lunedì 1 dicembre 2014

LO STUPORE DI UNA MAMMA

video

Il piccolo D. ha compiuto un anno e come tutti i bimbi di questa età sta vivendo un periodo di grandi cambiamenti.    

Ogni giorno è una novità, una meravigliosa scoperta di qualcosa di nuovo...un gesto, un'espressione, un'abilità...

Ieri non sapeva battere le manine, oggi non fa che applaudire per ogni cosa e 'batterti il 5' se gli presenti la tua mano.

Ieri non sapeva prendere in mano un biscotto, oggi ti allunga la manina perché vuole mangiare da solo...e con un'attenzione lenta e delicata chiude indice e pollice intorno alla briciola e se la porta alla bocca.

Ieri mangiava passivamente tutto quanto gli si presentasse, oggi se vede il parmigiano e la focaccia, li indica finché non gli si danno (e poi si mangia pure tutto il resto!).

Ieri l'interazione nel giocare era ridotta: lui muoveva, agitava, mangiucchiava le cose o ti guardava, con lo sguardo un pochino dubbioso, mentre tu gli mostravi come fare...e lui non lo rifaceva! Oggi ha capito che certi giochi suonano, altri hanno le formine da inserire, altri ancora hanno scomparti apribili e richiudibili...e soprattutto ora sa che ci vuole la mamma o il papà per svitare un pezzo particolarmente difficile, per azionare la musichetta della macchinina parlante...così ti porge il giochino e aspetta, anche un po' impaziente, che tu gli risolva il problema.

Ieri non sapeva cos'è un cellulare, oggi è già più tecnologico di me...se lo smartphone è nei suoi paraggi (e lui fa in modo che ci sia molto spesso, essendo la sua grande passione, insieme ai telecomandi), ti prende il dito indice e lo appoggia sullo schermo e comincia a farlo scorrere...cioè, ha un anno e sa come  funziona un touch-screen...!!

Sono tutte piccole cose, gesti che a qualcuno potrebbero sembrare banali, scontati...ma io, da mamma, vivo con lo stupore nel cuore, perché mi sembra quasi impossibile che il mio piccolo sappia 'già' fare 'tutte queste cose'...sappia capire, sappia relazionarsi in una maniera così 'da adulto'...

...sono piccoli gesti, ma che sanno farmi emozionare e commuovere...

Nessun commento:

Posta un commento